Azioni:
NAVIGA IL SITO
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 10

Discussione: Restituzione cauzione

  1. #1
    Junior Member
    Registrato dal
    Sep 2012
    Messaggi
    2

    Question Restituzione cauzione

    Salve!
    in qualità di conduttore di un immobile locato con contratto 4+4 ho dato disdetta a far data dal 31/07/2012.Ho restituito le chiavi nella stessa data (con regolari 6 mesi di preavviso come da contratto).
    Dal contratto risulta che il deposito cauzione deve essere restituitomi entro 20 giorni dalla risoluzione del contratto. Vorrei sapere se, trascorsi i 20 giorni, il proprietario dell'immpbile perde il diritto di eventuali contestazioni da trattenere dal deposito ed è quindi costretto a restituirmi la somma.
    Nel caso in cui abbia sostenuto delle spese per ripristinare l'appartamento alle condizioni in cui mi era stato consegnato queste devono essere tolte dalla cauzione, ma la differrenza? mi deve essere restituita? e sempre entro i 20 giorni?
    Grazie!
    Silvia

  2. #2
    Senior Member L'avatar di oresteterracciano
    Registrato dal
    Sep 2011
    Messaggi
    591

    Predefinito

    Silvia, buon giorno, intanto è bene sapere che per ogni anno di locazione il locatore doveva corrisponderle l'interesse legale, in vigore nell'anno del calcolo, sulla cauzione versata, pertanto se ciò non è avvenuto, può farsi rimborsare il dovuto in una unica soluzione.
    Per quanto riguarda il rimborso delle 3 mensilità, immagino che siano 3, lei è a conoscenza dello stato di conservazione dell'immobile, quindi può facilmente intuire quali fossero i danni prodotti dall'uso della casa.
    Naturalmente il locatore le dovrà dimostrare come ha effettivamente speso parte o tutta la cauzione versata.
    Lo contatti e si faccia dire come ha risolto il problema.
    Saluti
    Geom. Terracciano
    Ho un'esperienza quasi ventennale nell'amministrazione di condominio. Sono preparato sia nel ramo condominiale che in quello locatizio, senza escludere quello professionale sempre legato alla proprietà.

    Visita i miei blog: Vita di Condominio - Affittare Casa - Geometra Online

  3. #3
    Junior Member
    Registrato dal
    Sep 2012
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Grazie della rapida risposta,
    un'ulteriore domanda: passati i 20 giorni di tempo per la restituzione della cauzione e la contestazione di eventuali lavori da svolgere per il ripristino dello stato originale dell'immobile, il proprietario è obbligato a restituire immediatamente la parte di cauzione non utilizzata per coprire eventuali lavori di rispristino? o il termine per la contestazione è più lungo e quindi la cauzione può essermi restituita in tempi diversi?
    grazie di nuovo
    Silvia

  4. #4
    Senior Member L'avatar di oresteterracciano
    Registrato dal
    Sep 2011
    Messaggi
    591

    Predefinito

    Per logica razionale il locatore dovrebbe trattenere soltanto la somma da sostenere per il ripristino dello stato dei luoghi, non penso che voglia ribassarsi a speculazioni di altro tipo, quindi lei si faccia indicare il danno e pretenda la restituzione della differenza, ammesso che rimanga una differenza tra cauzione e lavori da eseguire.
    Saluti
    Ho un'esperienza quasi ventennale nell'amministrazione di condominio. Sono preparato sia nel ramo condominiale che in quello locatizio, senza escludere quello professionale sempre legato alla proprietà.

    Visita i miei blog: Vita di Condominio - Affittare Casa - Geometra Online

  5. #5
    Junior Member
    Registrato dal
    Sep 2012
    Messaggi
    1

    Predefinito

    Ho stipulato un regolare contratto di affitto decorrenza da ottobre 2010 a settembre 2011 con regolare caparra di 2 mesi e successivamente un ulteriore per il periodo ottobre 2011 - settembre 2012 utilizzando la stessa caparra del periodo precedente (2 mesi di affitto). A fine mese devo restituire la caparra agli affittuari gli interessi devono necessariamente decorrere dal 1 ottobre 2010 fino al 30 settembre 2011 e poi dal 1 ottobre 2011 al 30 settembre 2012 oppure solo per il secondo periodo?
    Grazie
    Luca

  6. #6
    Senior Member L'avatar di oresteterracciano
    Registrato dal
    Sep 2011
    Messaggi
    591

    Predefinito

    A settembre 2011 andavano riconosciuti gli interessi legali sulla cauzione, così andava fatto a setembre 2012.
    Su questo link la tabella di calcolo:
    Rivalutazione monetaria con indici Istat e calcolo interessi legali

    Saluti
    Ho un'esperienza quasi ventennale nell'amministrazione di condominio. Sono preparato sia nel ramo condominiale che in quello locatizio, senza escludere quello professionale sempre legato alla proprietà.

    Visita i miei blog: Vita di Condominio - Affittare Casa - Geometra Online

  7. #7
    Junior Member
    Registrato dal
    Sep 2012
    Messaggi
    5

    Predefinito Restituzione interessi legali caparra

    Gent.mo geom. Terracciano,
    potrebbe indicarmi come dovrebbe avvenire la restituzione degli interessi legali sulla caparra? Cioè..deve comparire da qualche parte o la si da ai locatori con una semplice ricevuta anno per anno??

    Inoltre vorrei porle un'altra domanda:
    Sto per affittare la mia casa a 4 ragazzi (2 lavoratori e 2 studenti), potrei stipulare con loro un unico contratto transitorio (da 12 mesi) o dovrei necessariamente farne 2 (uno transitorio "normale" ed uno per studenti)??
    Oltre tutto, con loro abbiamo concordato un affitto complessivo tra i 4: Potrei inserire l'intero importo del canone di locazione o mi conviene inserire quanto paghera' ciascun ragazzo??

    La ringrazio anticipatamente,
    angela

  8. #8
    Senior Member L'avatar di oresteterracciano
    Registrato dal
    Sep 2011
    Messaggi
    591

    Predefinito

    Semplice ricevuta anno dopo anno, da far firmare ai locatari.
    Il contratto unico, sottoscritto dai quattro locatari, va benissimo, ma indicando il totale del canone di locazione sembrerebbe che i quattro siano solidali tra loro, ritengo che sia meglio indicare il canone di locazione pro capite.
    Cambia la sostanza ma non la forma.
    Saluti
    Ho un'esperienza quasi ventennale nell'amministrazione di condominio. Sono preparato sia nel ramo condominiale che in quello locatizio, senza escludere quello professionale sempre legato alla proprietà.

    Visita i miei blog: Vita di Condominio - Affittare Casa - Geometra Online

  9. #9
    Junior Member
    Registrato dal
    Sep 2012
    Messaggi
    5

    Predefinito Quale contratto stipulare? E quale documentazione?

    La ringrazio!!
    Quindi in questo caso trattandosi di 2 studenti e 2 lavoratori dovrei stipulare un contratto transitorio "normale" (di quelli fino a 18 mesi al massimo), non quello per studenti, giusto? In questo caso però io non avrei diritto alle agevolazioni che altrimenti avrei con il contratto per studenti, è così no??
    Ma per giustificare la transitorieta' quale documentazione bisognerebbe allegare al contratto di locazione? Il contratto di lavoro, per i lavoratori, e tipo l'iscrizione all'università per gli studenti??

    La ringrazio nuovamente per la disponibilita'.
    Cordialmente

  10. #10
    Senior Member L'avatar di oresteterracciano
    Registrato dal
    Sep 2011
    Messaggi
    591

    Predefinito

    La documentazione va bene, ma non va allegata al contratto da portare all'Agenzia delle Entrate per la registrazione, rimane in custodia a lei.
    Può anche solo indicare i motivi, questo perchè la documentazione potrebbe solo servire in caso di apertura di un contenzioso, poi decida lei.
    Non sono previste agevolazioni per lei locatrice.
    Saluti
    Ho un'esperienza quasi ventennale nell'amministrazione di condominio. Sono preparato sia nel ramo condominiale che in quello locatizio, senza escludere quello professionale sempre legato alla proprietà.

    Visita i miei blog: Vita di Condominio - Affittare Casa - Geometra Online